Fughe di colore - Denise Peron

In: Arte On: Pubblicato da: Giulia Comunian Hit: 201

Il colore mi possiede. Non ho bisogno di tentare di afferrarlo. Mi possiede per sempre, lo sento. Questo è il senso dell'ora felice: io e il colore siamo tutt'uno.

Le parole di Paul Klee incarnano appieno la ricerca artistica di Denise Peron. Le sue piccole sperimentazioni, come ama definirle, nascono dalla pura gioia generata dal colore.

“Ho sempre usato tanto colore: poi ho scoperto il nero”. Il nero che è il tutto, l'insieme di tutti i colori, ma anche il niente, l'assenza di luce. Il linguaggio di questa giovane artista si definisce per contrasti: rossi caldi e carichi si uniscono ai toni freddi, profondi dei blu. E poi il bianco che è ciò che rimane quando il nero ha già tracciato il suo viaggio. Nero e bianco, come lo Yin e lo Yang, gli opposti alla perenne caccia all'equilibrio. Sperimentare, cercare per perdersi nello spazio di un rettangolo di carta, cercare per conoscersi, questa è la spinta: pezzi di carta, come pelle per Denise, su cui si fissano i pensieri, le ansie, i respiri della vita quotidiana. Le illustrazioni sono bozzetti di taccuino da viaggio, che lei sceglie come supporto perché “ti permette di viaggiare con lui”; esse nascono da momenti di evasione ritagliati, scavati tra la frenesia delle giornate di studio veneziane, come scavato è il tratto che le definisce. Tratti marcati che in quel momento prendono vita: i pesci combattenti sono quasi scolpiti, superano la bidimensionalità, sono anime fluttuanti frutto dell'immaginazione che vive di stimoli esterni e di ciò che la memoria lascia nel cassetto dei ricordi.

Giulia Comunian

Denise Peron

deniseperon93@gmail.com

deniseperon.wordpress.com

www.armoniedarte.eu

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo April Può Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre