Ricevuta per prestazione occasionale

Visualizzazioni: 1252
0,00 €

Le attività di lavoro autonomo eseguite in maniera del tutto sporadica ed occasionale rappresentano uno degli aspetti di maggiore interesse tra i contribuenti. Il tutto senza essere vincolati da particolari obblighi fiscali.

A patto, però, di rispettare i limiti che andrò ad indicarti di seguito. Pensa, ad esempio, al caso di un lavoratore dipendente che per pura passione si trova a riparare il PC del vicino di casa. In questo caso, sto parlando di un’attività professionale del tutto occasionale. L’occasionalità dell’attività è il requisito che consente l’utilizzo della prestazione occasionale (e non della partita IVA).

Quindi, le prestazioni occasionali non si rendono applicabili. Nel caso potrà essere emessa una ricevuta non fiscale di vendita. A patto, anche in questo caso, che l’attività di vendita non sia continuativa nel tempo.

Modello il PDF e doc.