Blog Menu

Ultimi post

Tag:"Società"

  • Noam Chomsky: pubblicità e il controllo di massa
    Noam Chomsky: pubblicità e il controllo di massa
    281 Visualizzazioni È piaciuto

    Dopo la seconda guerra mondiale, l’individuo ha edificato un’etica più incline alla libertà di stampa e di pensiero fino a rigettare nel tempo, qualsiasi imposizione dall’alto incline a una società totalizzante che fa paura. Ha preso piede la tendenza comune di differenziarsi attraverso esperienze ed interessi, trovare la propria strada nell’ambito professionale quanto nella sfera privata, cercando il proprio ruolo sociale evitando ogni forma di omologazione. Questo grazie anche all’avvento...

    Leggi di più
  • Alex Zanardi campione paralimpico
    Alex Zanardi campione paralimpico
    448 Visualizzazioni È piaciuto

    Un episodio segna una carriera di successo nel mondo delle auto da corsa: Zanardi perde entrambe le gambe in gara. Perde improvvisamente il controllo della vettura forse a causa della presenza di acqua e olio lungo la traiettoria d’uscita, investito poi ad alta velocità dopo un testacoda da Alex Tagliani, uno degli avversari. Un impatto violentissimo che colpisce perpendicolarmente la vettura sul lato anteriore, all’altezza delle gambe tagliando in due parti la Reynard Honda di Zanardi. Un...

    Leggi di più
  • Perché lo smartphone è ben più che gattini e influencer
    Perché lo smartphone è ben più che gattini e influencer
    677 Visualizzazioni
    1 Commento
    (5.0)
    È piaciuto

    Sulle nuove tecnologie, benevole o malevoli che siano, più di qualcuno si dimostra recalcitrante. Le innovazioni, che pure portano un progresso e una semplificazione della nostra vita quotidiana, sono al tempo stesso contornate di un’aura di sospetto di natura più emotiva che razionale. Concetti come la scomparsa dei lavori di una volta, l’appiattimento dei valori della società su frequenze anonime e conformiste, la perdita dell’identità, l’alienazione e l’inevitabile degrado morale...

    Leggi di più
  • Gli influencer dell’inutilità digitale
    Gli influencer dell’inutilità digitale
    460 Visualizzazioni È piaciuto

    Da qualche anno spopola questa moda attraverso i network Facebook e Instagram. Ragazzi e ragazze che sognano di fare gli influencer emulando i loro miti che spopolano ogni giorno attraverso i social media nel mondo del beauty, moda, fitness pubblicando i contenuti “giusti” verso un pubblico selezionato. Chi non è poi così attivo in queste reti si chiede: cosa fai nella vita, caro influencer e chi influenzi precisamente? Risposte, pare non ancora chiare. Forse un gregge di pecore non capace di...

    Leggi di più
  • Peppino Impastato e il giornale di controinformazione sociale
    Peppino Impastato e il giornale di controinformazione sociale
    361 Visualizzazioni È piaciuto

    Ancora giovanissimo, Peppino scelse la strada della ribellione rompendo con il padre e, cacciato di casa, iniziò uno studio assiduo della politica diventando nel tempo un giornalista professionista. Partecipando a proteste e manifestazioni, fondò “Musica e Cultura”, un circolo per dare voce ai giovani compaesani dove trovarono spazio il “Collettivo Femminista” e il “Collettivo Antinucleare” tentativi di superamento della crisi sociale e in seguito, un canale radiofonico “Radio Aut” da lui...

    Leggi di più
  • Instagram e l'hashtag che fa tendenza
    Instagram e l'hashtag che fa tendenza
    227 Visualizzazioni È piaciuto

    Vi siete mai chiesti se l’ordine dei contenuti instagram del vostro profilo si basino su una cronologia o piuttosto un frutto di calcolo matematico? Ebbene si, il social decide come mostrarci attraverso degli algoritmi personalizzati a seconda di interessi/interazioni dell’utente. Un nuovo feed che permette di visualizzare il 90% dei contenuti dei propri follower. Anche nel caso in cui due utenti seguissero gli stessi account, l’ordine di comparizione dei post cambierebbe tenendo conto delle...

    Leggi di più
  • Agire per il proprio successo con la libera professione
    Agire per il proprio successo con la libera professione
    380 Visualizzazioni È piaciuto

    Secondo una graduatoria di un report della World Bank del 2014, dove venivano presentati 189 paesi, l’Italia si trova al 90° posto dei paesi classificati in base alla facilità di fare impresa. In Italia servono minimo sei mesi e dopo una miriade di procedure occorre affrontare normative, tasse, imposte, e una quantità di burocrazia a volte assurda, in quanto oggi, utilizzando il digitale si dovrebbe semplificare con estrema rapidità parte della documentazione per l’avvio e il mantenimento di...

    Leggi di più
  • Realismo capitalista di Fisher: il ritratto spietato della nostra miseria ideologica
    Realismo capitalista di Fisher: il ritratto spietato della nostra miseria ideologica
    449 Visualizzazioni È piaciuto

    Realismo Capitalista è un libro che esce a ridosso della crisi del 2008 molto considerato nel pensiero radicale inglese. In Italia resta meno conosciuto il lavoro di Fisher ma è un autore che merita considerazione per l’opera che sembra essere la miglior diagnosi della situazione in cui ci troviamo. Il realismo capitalista è uno dei primi e più importanti libri di Mark Fisher si basa principalmente su una tesi: “è più facile immaginare la fine del mondo che la fine del capitalismo”.

    Leggi di più
  • William Fielding Ogburn il sociologo del mutamento sociale
    William Fielding Ogburn il sociologo del mutamento sociale
    715 Visualizzazioni È piaciuto

    Ogburn è originario di Butler una piccola città della Georgia dove nacque nel 1886, il padre era un piccolo commerciante di fiori che morì prematuramente lasciando la famiglia Ogburn con poche risorse economiche. Nonostante questo riuscì a laurearsi nel 1905, continuando in seguito a studiare economia e sociologia.

    Leggi di più
  • Lis: comunicare oltre le barriere sociali
    Lis: comunicare oltre le barriere sociali
    378 Visualizzazioni È piaciuto

    La diversità può trasformarsi in un punto di forza. Il deficit non deve essere considerato un limite sociale ma un’opportunità di crescita per essa stessa, attraverso forme interrelazionali di coabitazione e di scambio. Ricordiamo che anche chi non ha handicap, possiede comunque limiti invisibili, questo per delineare che non esistono diversi, tantomeno esclusi. Ognuno possiede caratteri unici e irrepetibili, e chiunque sia artefice di una crescita personale merita un’occasione.

    Leggi di più
  • L’amicizia un ponte che unisce
    L’amicizia un ponte che unisce
    420 Visualizzazioni È piaciuto

    Un sentimento che tutti cercano ma pochi si preoccupano di donarlo. Questo perché in una società globalizzata dal forte impatto controllato dai mezzi mediatici, si sono persi quei valori che unificavano le mentalità creando sodalizi, momenti in cui riconoscersi e condividere. Oggi si cerca più un interessamento superficiale spinto unicamente dal tornaconto individuale, poiché l’uomo quando privo di empatia e disinteressato al bene dell’altro, tenderà a ricercare quello che è il benessere...

    Leggi di più
  • HSP: quando la sensibilità limita e destabilizza
    HSP: quando la sensibilità limita e destabilizza
    549 Visualizzazioni È piaciuto

    HSP Highly Sensitive Person. Le persone altamente sensibili hanno la particolarità innata di avere un’intelligenza emotiva più sviluppata della media, che le aiuta a interconnettersi e immedesimarsi con gli altri. Sanno entrare più facilmente in contatto ed amare. Significa essere più recettivi per il modo in cui il cervello elabora le informazioni, riflettendo inoltre più profondamente sulle cose comportando a volte stati di crisi.

    Leggi di più
  • Frustrazione come riscoperta dell'Essere
    Frustrazione come riscoperta dell'Essere
    286 Visualizzazioni È piaciuto

    In psicologia la frustrazione pare sia uno stato antico quanto l’uomo. Fin dalla nascita il neonato scopre quel sentimento ancora in fasce, che si rivelerà nel tempo un meccanismo di auto-difesa per mascherare i nostri disagi. La frustrazione tocca corde profonde dell’Essere. Definita come quello stato emotivo che nasce in conseguenza a un mancato raggiungimento di un obiettivo, di un bisogno o desiderio, può scatenare comportamenti spropositati di rabbia, odio e invidia, o un...

    Leggi di più
  • Georg Simmel e l'espressione dell'amore
    Georg Simmel e l'espressione dell'amore
    764 Visualizzazioni È piaciuto

    Come forma sociale, il legame matrimoniale risente di un equilibrio instabile dovuto alla difficoltà di trovare la persona giusta e alle emozioni che ne conseguono. Un impegno che dovrebbe legare la coppia attraverso il concetto di esclusività alimentato dal desiderio dell’altro e la spinta biologica della procreazione. Un matrimonio con un’adeguata distribuzione dei ruoli dei genitori sarà fondamentale per la crescita psico-fisica dei figli. Tuttavia il nucleo portante resta il rapporto di...

    Leggi di più
  • La tristezza come via d'uscita
    La tristezza come via d'uscita
    382 Visualizzazioni È piaciuto

    La stanchezza fisica spesso non è altro che un segnale di malessere emotivo. Le due cose vengono confuse, perciò è necessario capire qual è la differenza. Perché ci sentiamo tristi? La tristezza è l’incontro tra il desiderio e i limiti che lo caratterizzano, quella sensazione che emerge in seguito a periodi intensi, nella ricerca ostinata della propria direzione. Smarrirsi, come una bussola che non indica il Nord, ci contamina. Come in uno stato di ansia, di ineguatezza forse, ricerchiamo...

    Leggi di più
  • Il tempo come atto d’amore
    Il tempo come atto d’amore
    399 Visualizzazioni È piaciuto

    Per stare bene con gli altri dobbiamo trovare un nostro equilibrio interiore nella costruzione di un Io volto ad esprimere le nostre capacità e aspirazioni. L’amore che offriamo non deve distruggerci, né aiutarci a coprire vuoti interiori ma rafforzare l’animo che incontriamo. Allo stesso modo non è sempre giusto donare. Impara a riconoscere chi approfitta della tua presenza risucchiando tempo ed energia. Sono i vampiri sociali che si nutrono dei sentimenti, facendoci sentire inutili e...

    Leggi di più
  • Il cambiamento come rivoluzione: passi, bussi o rilanci?
    Il cambiamento come rivoluzione: passi, bussi o rilanci?
    482 Visualizzazioni È piaciuto

    Lavoratore e azienda rappresentano un binomio indissolubile anche di fronte a questa Quarta Rivoluzione Industriale, nonostante la “macchina” stia cercando di spezzarne il legame. Solo la consapevolezza di un cambiamento, solo il superamento del timore che ne deriva, può risultare fondamentale per sopravvivere. Quindi, come si intuisce, la domanda da porsi è sempre la stessa: passi, bussi o rilanci?

    Leggi di più
  • L’emancipazione femminile nella ricostruzione familiare del Sessantotto
    L’emancipazione femminile nella ricostruzione familiare del Sessantotto
    408 Visualizzazioni È piaciuto

    Ce lo spiega la sociologia. La sociologia è quella disciplina, unita ad altre similari interconnesse, come l’etnologia e l’antropologia, nello studio dell’evoluzione della società vista sia dal punto di vista individuale che comunitario. La famiglia è considerata il risultato di intrecci di processi microsociali, interpersonali, comunicativi, simbolici da una parte, e dall’altra macrosociali, struttural-sistematici ed economici. La sociologia della famiglia, un ramo della materia, posiziona...

    Leggi di più
  • Famiglia come fenomeno sociale costruito
    Famiglia come fenomeno sociale costruito
    585 Visualizzazioni È piaciuto

    La famiglia è una realtà sociale che si struttura sulla base delle esperienze quotidiane attraverso le patiche, le relazioni e la socializzazione. Una dimensione conosciuta da tutti fatta di un universo di immagini e visioni che costituiscono il cammino biografico degli individui che ne fanno parte. Un modello universale che condivide delle funzioni specifiche, una riproduzione di tipo biologica e socio culturale con forme e valori diversi a seconda della realtà culturale.

    Leggi di più
  • Anna Maria Maiolino: O Amor se faz revolucionario
    Anna Maria Maiolino: O Amor se faz revolucionario
    1134 Visualizzazioni È piaciuto

    Il Padiglione d’Arte Contemporanea di Milano, da anni luogo simbolo nella ricerca artistica internazionale, si muove all’interno di contesti ancora inesplorati. Grazie al contributo del direttore Domenico Piraina e alla collaborazione con il MAM di Rio de Janeiro, il MASP e la Pinacoteca di Stato di San Paolo, dal 29 marzo al 9 giugno il PAC ospita la mostra O AMOR SE FAZ REVOLUCIONARIO dell’artista italio-brasiliana Anna Maria Maiolino.

    Leggi di più
Showing 1 to 20 of 41 (3 Pages)