Blog Menu

Ultimi post

Watly la tecnologia come aiuto umanitario

456 Visualizzazioni 277 È piaciuto

Parliamo del primo computer termodinamico nato per migliorare le condizioni di vita dei popoli in difficoltà è l’obiettivo della startup italo-spagnola, si tratta di una macchina che mette insieme molte tecnologie esistenti per dare acqua potabile, energia e internet anche ai paesi più poveri, sfruttando l'energia solare. Principalmente questa tecnologia si basa su un sistema di distillazione a compressione di vapore, riscaldare l'acqua e avere in qualsiasi condizione acqua non contaminata. Nella parte centrale è caratterizzata da pannelli fotovoltaici per alimentare l’elettronica interna della macchina e per ricaricare molti dispositivi facilmente collegabili al computer termodinamico quali cellulari, tablet e ricaricare veicoli elettrici. Una delle più piccole macchine è stata installata nel villaggio ghanese di Abenta, dove una tecnologia del genere potrebbe risolvere molti problemi dei paesi africani. Un'altra implementazione è quella del controllo della navigazione automatica di droni che avrebbero una base di ricarica sul tetto del computer, fare controlli o portare importanti medicine. Il completamento del primo Watly è previsto entro la fine del 2016.

Pubblicato in: Tecnologia

Gruppo di lavoro del team di Needfile uniti per la stesura di articoli.

Lascia un commento

Codice di sicurezza