Blog Menu

Ultimi post

Richiesta immediata sblocco nazionale adozioni animali

565 Visualizzazioni 0 È piaciuto

A soffrire della pandemia ci sono anche loro: cani e gatti dimenticati nell’emergenza.

L’appello degli animalisti al Governo nella ripresa delle adozioni. Le strutture ospitanti soffrono a causa del sovraffollamento, una battuta d’arresto delle adozioni causate delle regole del distanziamento sociale, oltre alla carenza di fondi e viveri generici. Diverse associazioni animaliste (Animalisti Italiani, Lav, Enpa, Leidaa, Oipa, Lndc) sono intervenute per richiedere un intervento urgente, espresso in una lettera al premier Giuseppe Conte e al ministro della Salute, Roberto Speranza.

A distanza di un mese e mezzo il già pesante bilancio, è aumentato e strutture pubbliche e private rischiano il collasso. Mentre in Francia lo scorso 16 aprile, risulta che le attività siano ripartite, in Italia si attende una conferma. Ed è proprio in questo periodo che si è riscoperto il valore di una così fedele e piacevole compagnia, ma le procedure, oggi più lunghe e complesse, gravano sulle strutture, proprio per le regole di pre e post affido previste per legge da parte dei volontari e del personale, ma necessarie per valutare l’ambiente nel quale l’animale andrà a vivere.

E mentre c’è chi attende il tempo dell’adozione, altri sono costretti ad allontanarli da ogni altro contatto. Il distanziamento sociale colpisce anche loro. Premettendo che cani e gatti non trasmettono il coronavirus, restano comunque vincolati ai limiti del nucleo familiare. E’ anche necessario dire, che diversi animali domestici hanno perso i padroni trovandosi oggi soli. Altri esemplari che andranno ad unirsi a tutti quelli che attendono ancora una casa. Ricordiamoci sempre di loro e sosteniamo in ogni misura possibile, le onlus che si battono per i loro diritti.

Adotta un cane, adotta la vita!

Link utili

LAV www.lav.it

ENPA www.enpa.it

ANIMALISTI ITALIANI www.animalisti.it

LEIDA www.leidaa.info

OIPA www.oipa.org

LNDC www.legadelcane.org

______________

Tra le tante, il canile di Rubano, nella provincia di Padova, necessita di tutto l'aiuto possibile. Riportiamo il link dell’intervista alla Presidente dott.ssa Giovanna Salmistraro, volta alla sensibilizzazione della struttura nella speranza che privati e istituzioni rispondano presto all’appello.

Pubblicato in: Animali e Natura

Gruppo di lavoro del team di Needfile uniti per la stesura di articoli.

Lascia un commento

Codice di sicurezza