Blog Menu

Ultimi post

Il marketing del futuro

73 Visualizzazioni 0 È piaciuto

Come cambierà il modo di fare marketing nel futuro?

Risponde l’indagine “Merge” promossa dalla Media Agency PHD che spiega in quale modo la tecnologia sul mondo del marketing cambierà analizzando il lavoro di innovatori ed accademici. Assecondare i gusti non sarà più sufficiente, bisognerà anticiparli. Il modo di comunicare evolverà attraverso l’impatto delle AI (le intelligenze artificiali). Tutte esperienze che coinvolgeranno entrambe le sponde: consumatori e imprenditori.

Nel futuro il successo del marketing che soddisfa i desideri del cliente, dipenderà dalle scelte degli assistenti personali virtuali: l’algoritmo. Indagini volte all’acquisire informazioni sul prodotto e in contemporanea acquistarlo, se ad influenzare il comportamento dei consumatori sarà il modo in cui i marchi gestiranno i dati sensibili.

Si ipotizza nel futuro una cyber-realtà di fusione tra uomini e macchine a livelli equiparati e senza una distinzione gerarchica; un’evoluzione a step in cinque livelli – fermi attualmente al terzo – tra il 2020 e il 2035 e che modificheranno profondamente mentalità ed abitudini, e tra il 2030 e il 2050 il quinto stadio dove sparirà la fusione uomo-macchina e la tecnologia verrà pensata come un “lobo addizionale del nostro cervello”. Sempre più circuiti verranno ideati per integrare esperienze di connessione e informazione a un livello strettamente biologico.

Le fasi di Fusione:

Fase I : il personal computer e l’alba di internet, i primi passi verso nuove visioni di marketing estese a livello globale.

Fase II : lo smartphone il nuovo dispositivo portatile che ci ha avvicinato alla tecnologia come nessun altro cambiando definitivamente le nostre interazioni.

Fase III : uno stadio in cui le informazioni non vengono più solo organizzate ma con nuovi significati mediante i sistemi operativi. Sviluppo dell’apprendimento automatico – ML Machine Learning), la fase attuale.

Fase IV : maturazione dell’AI dove la tecnologia inizierà a comprendere l’uomo, a supportarlo nel quotidiano finché non esisteranno più distinzioni. Macchine che si occuperanno di compiti specifici con la capacità di anticipare desideri ed esigenze umane, e nel caso dei brand sapranno catturare più consapevolmente l’attenzione dei consumatori.

Fase V : lo stadio finale dove tutto dipenderà dalle tecnologie. L’AI trasformerà la nostra esistenza combinando realtà e digitale, e dove le innovazioni nel settore biologico saranno in grado di controllare corpo e mente. Un mondo dove la Rete scorrerà come l’energia elettrica.

“I nanobot viaggeranno nell’apparato circolatorio, i lacci neurali trasferiranno i nostri pensieri sul cloud e la comunicazione telepatica prenderà piede. L’esperienza dell’uomo sarà elevata e il nostro rapporto con la tecnologia cambierà in modo irreversibile.”

cyberg

Pubblicato in: Tecnologia

Appassionata di storia dell'arte si laurea nel 2015 conseguendo gli studi magistrali e realizzando successivamente allestimenti e presentazioni pubbliche per artisti contemporanei come curatore d'arte. In seguito agli studi artistici si specializza nella tecnica del disegno realizzando ritratti e caricature tipiche di una città goliardica qual è oggi Padova. Assieme a un team di creativi gestisce il sito web nel ruolo di content manager e graphic designer.

Lascia un commento

Codice di sicurezza