Blog Menu

Ultimi post

Georg Simmel e l'espressione dell'amore

29 Visualizzazioni 0 È piaciuto

Georg Simmel (1858-1918), figura portante del pensiero sociologico contemporaneo espone le sue teorie tra il ’68 e il ’77, indagando la vita quotidiana discostandosi dalle teorie positiviste ed evoluzioniste legate a una società vista come un tutt’uno organico che precede l’individuo. Analizza il quotidiano nel rapporto individuo/gruppo e il binomio Io/Tu, l’elemento fondante di ogni azione individuale. Sociologia come quella scienza di cui contenuti deriverebbero da altre scienze come la storia, l’antropologia e la statistica.

Nella società moderna l’individuo può partecipare a cerchie sempre più differenziate, definite e ampie. In tali contesti diversificati, l’uomo può fare emergere la sua individualità in modo ampio e incisivo entrando in contatto con diversi ambienti sociali nei quali trovare un arricchimento. Tanto più la cerchia si allarga, maggiormente il singolo potrà sviluppare un’autonomia. Secondo Simmel, coppia, famiglia e matrimonio esistono come principali forme di interazione dalle quali dipendono forme sociali più ad ampio raggio. L’autore affronta tematiche come l’erotismo, le relazioni di coppia, l’intimità, il pudore e il matrimonio.

La famiglia è vista come cerchia sociale dotata di confini e strutture consolidate (dominio/subordinazione, costrizione/libertà, integrazione/conflitto), di regole interne e di ruoli dei suoi componenti, con un proprio spazio e carattere. La famiglia quindi, resta la principale forma sociale nella quale i legami di reciprocità sono stabili e continui, al suo interno chiuso come un anello al suo interno con una forte coesione delle diverse individualità. Simmel si oppone alle teorie evoluzionistiche in base alle quali le relazioni familiari arcaiche erano prive di sentimenti (seppur dai rapporti sessuali promiscui e arbitrari senza regole e nel più totale caos) regolamentate secondo usi e costumi orientati verso una fusione sociale.

Esempi delle famiglie riconosciute: 

poligamia: più consorti per uomo o donna nella

coppia di gruppo: più madri e più padri conviventi / condivisione sessuale ed economica

esogamia: coniuge scelto all’esterno del gruppo di appartenenza / favoriti scambi e alleanze

endogamia: coniuge scelto all’interno del gruppo di appartenenza / rafforzamento del sistema sociale

monogamia: unione uomo-donna

Alla base della stabilità del matrimonio esisterebbero forme di diverso interesse: erotico, affettivo, economico, religioso, sociale, e di potere che darebbero vita ad altrettante forme di convivialità. L’intimità rientra come compromesso della vita coniugale con la necessità del rispetto dei ruoli e degli spazi nelle tutele reciproche. Alla base resta il rispetto e la discrezione delle individualità come conservazione dell’interiorità individuale. Secondo il suo excursus storico Simmel individua quattro tipologie di matrimonio:

-matrimonio per ratto, la forma più primitiva dove la donna viene soggiogata e sottomessa, vista come trofeo e schiavizzata: avviene una prevaricazione dell’uomo sulla donna.

-matrimonio per acquisto, una forma più elevata in quanto regolata socialmente, dove la donna viene comprata e il suo valore economico dipenderà dalle caratteristiche personali (capacità, abilità ecc); vista come forza lavoro continuativa nel tempo che garantirebbe il rimborso della spesa attraverso le attività e la futura prole.

-matrimonio per interesse, più nobile per la scelta fondata sulla dote, risorsa erogata all’uomo per il mantenimento della moglie: due ruoli basati sulla divisione dei compiti con la donna destinata alla cura dei figli e della casa, e l’uomo al sostentamento economico attraverso una professione esterna.

-matrimonio per amore che, attraverso il suo sviluppo, introdurrà i tre concetti fondamentali legati al concetto di amore come principio di unità a sé stante: erotismo, sensualità e sentimento.

L’erotismo di manifesta attraverso il corpo come esperienza in se in relazione all’altro, non ha bisogno del possesso del corpo dell’altro continuativamente ma solo del suo contatto in quanto oggetto del piacere. E’ considerata una forma relazionale che si nutre del soggetto che gli sta accanto, espressione del desiderio come interazione mentale più che fisicità. Sensualità e sentimento vengono associati all’impulso, al desiderio e all’appagamento nella sopravvivenza della specie, al senso del matrimonio inteso in termini biologici e naturali: sensualità come moto dell’animo costruito sui sensi, e sentimento come moto dell’animo della sfera personale. Attraverso le due combinazioni nasce il desiderio di possedere l’altro e il progetto di continuità confluirebbe nella procreazione con la possibilità nel tempo di vivere un disequilibrio proprio per l’indipendenza economica individuale, dettata da una possibile posizione egoistica. Erotismo, sensualità e sentimento sono propri della coscienza umana.

Quindi per lui la differenza sostanziale tra società pre-moderna e moderna sta nella volontà, per la prima della procreazione con soggetti poco differenziati per cultura e ruolo. Nella seconda, più complessa, gli individui hanno più scelte e bisogni dove il matrimonio diviene il luogo principale nell’espressione dell’individualità. La scelta del partner deriva dalla percezione che l’individuo ha della bellezza e dell’amore. Come forma sociale, il legame matrimoniale risente di un equilibrio instabile dovuto alla difficoltà di trovare la persona giusta e alle emozioni che ne conseguono. Un impegno che dovrebbe legare la coppia attraverso il concetto di esclusività alimentato dal desiderio dell’altro e la spinta biologica della procreazione. Un matrimonio con un’adeguata distribuzione dei ruoli dei genitori sarà fondamentale per la crescita psico-fisica dei figli. Tuttavia il nucleo portante resta il rapporto di esclusività tra madre-figlio.

Attraverso l’educazione della prole ci si assicura la continuità della propria vita e della sua continua maturazione. Il desiderio dell’amore e della procreazione non è altro che la volontà di continuare a vivere oltre la morte.

Questo post sul blog ti è stato utile?
Pubblicato in: Sociologia

Gruppo di lavoro del team di Needfile uniti per la stesura di articoli.

Lascia un commento

Codice di sicurezza