Blog Menu

Ultimi post

Dalle macerie nasce Cerimonia opera della Tresoldi Academy

196 Visualizzazioni 0 È piaciuto
1 Commento
(5)

Dalle macerie nasce Cerimonia,

la prima opera della Tresoldi Academy.

Cerimonia è un’opera d’arte nata tra il caos delle macerie dell’edificio abbandonato dell’ex mercatone uno di Bologna.

L’installazione temporanea site-specific, in perfetto stile Tresoldi, è realizzata dall’intreccio di reti metalliche.

Un progetto collettivo

Cerimonia è la prima istallazione nata dal lavoro di 15 studenti di TRAC - Tresoldi Academy. Il progetto è promosso e sostenuto da Urban Up, Gruppo Unipol, con la collaborazione scientifica di G124, gruppo creato da Renzo Piano per la ricerca sul tema delle periferie. Nelle sue opere Tresoldi indaga le poetiche del dialogo tra uomo e paesaggio. L’artista crea strutture architettoniche sfruttando la trasparenza della rete metallica. Ci immerge in una nuova dimensione, modifica lo spazio, ricostruisce orizzonti perduti e cattedrali sparite.

team-arte

L’opera, alta 5.30 metri, nasce dall’intreccio di reti metalliche e materiali reperiti dal sito. Una passerella che percorre il perimetro della struttura, permette di ammirare l’opera a 360 gradi. La fruizione è momentaneamente sospesa a causa Covid, ma grazie a una parete in plexiglass è possibile vedere l’opera dall'esterno.

Cerimonia è immersa e coesa nell’ambiente circostante. Vive una continua interazione con la vegetazione. Si confonde con le macerie dell’edifico, creando sorpresa e curiosità.

Un’area da valorizzare

Il progetto nasce con lo scopo di valorizzare e dare nuova vita a edifici ormai dismessi. L’installazione è realizzata nell’area dell’ex Mercatone Uno, lo spazio di 4600 metri quadrati si trova in stato di abbandono da una decina di anni. Cerimonia è stata pensata per il quartiere periferico di Bologna, della ex zona industriale. Un’area caratterizzata da segni di decomposizione; macerie e vegetazione spontanea diventano così gli elementi linguistici dell’opera.

Inaugurata il 31 ottobre 2020, l’opera resterà per tutto il 2021. Sarà poi smantellata per far spazio ad un complesso di residenze. Cerimonia è la testimonianza che la trasformazione del quartiere è iniziata.

mostra-bologna

Nel corso del 2021 è previsto un piano di riqualificazione per l’area. Verranno demoliti gli attuali fabbricati dismessi, per far spazio a un nuovo complesso multifunzionale con nuove residenze e una serie di servizi alle persone.

L’opera e i fenomeni naturali

Il processo di trasformazione dei fenomeni naturali è al centro della poetica dell’artista. Nel corso del tempo la vegetazione ricoprirà l’istallazione ridefinendo l’architettura. Cerimonia è in continuo dialogo con il luogo, la natura e scorrere del tempo. Quest’opera è la testimonianza di come l’arte contemporanea dialoga con contesti complessi. Pensata per fondersi con i fenomeni biologici dell’area. La vegetazione ricoprirà la struttura, creando forme architettoniche nuove ed in continua evoluzione.

Il linguaggio celebrativo dell’architettura classica si fonde con i linguaggi dello spazio originario, così che i processi dell’abbandono generino un nuovo e inedito racconto. Tresoldi, famoso in tutto il mondo per le sue sculture, ci stupisce con i suoi linguaggi innovativi. Le sue reti metalliche creano figure in dissolvenza. Oltre ad emozionarci, la sua arte ci fa riflettere su umanità, natura e industrializzazione.

installazione-artistica

Via Stalingrado n 31, area ex Mercatone Uno, Bologna

*in ottemperanza al nuovo DPCM l’opera sarà visibile solo dall’esterno (h 8.30-22.00).

Dopo la laurea triennale a Milano in Scienze dei Beni Culturali si trasferisce a Bologna dove studia Arti Visive. Da sempre appassionata di storia dell’arte in tutte le sue forme: pittura, scultura, fotografia, musica, design e poesia. Il suo interesse oggi va principalmente all’arte contemporanea, la ricerca di artisti nuovi e poco conosciuti e per lei estremamente stimolante. Ama scoprire mostre inedite, gallerie e spazi espositivi nascosti, su cui scrive i suoi articoli.

Lascia un commento

Codice di sicurezza

Commenti

  • Recensione
    Da:Stefania In 05/03/2021
    Rating:
    5.0

    Bravissima autrice, ottimo articolo. Molto interessante! Per me che sono di Bologna ho scoperto una cosa nuova.
    Grazie Giovanna.