Blog Menu

Ultimi post

Cani e botti di Capodanno un’accoppiata non proprio vincente

613 Visualizzazioni 0 È piaciuto

Petardi, fuochi d’artificio causeranno anche quest’anno allarmismo nei comuni italiani, confermandone per diversi il divieto per la notte di Capodanno 2020: rumori che scatenano una naturale reazione di spavento in cani e gatti causandone la fuga e la perdita di orientamento divincolandosi follemente, cercando una via di fuga anche per le strade e mettendo a rischio anche l’incolumità dei passanti. Dai grandi centri urbani alle piccole città, i botti restano una forma di intrattenimento che da sempre causa disagio e dolore nei più sensibili amici a quattro zampe. Secondo i numeri, ogni anno centinaia di animali scappano o restano traumatizzati manifestando comportamenti ansiosi (come urinare, ansimare, tremare) e morendo tra esplosioni o per attacchi di panico.

Come salvaguardare gli animali domestici dai botti di Capodanno?

Le associazioni per la protezione degli animali e i veterinari offrono una serie di consigli pratici su come proteggere dai rischi i nostri animali domestici. In caso di smarrimento presentare denuncia preso la Polizia Municipale, segnalandolo anche al Servizio veterinario pubblico e ai canili del territorio.

Come proteggerli?

Tra i consigli pratici:

- Non lasciare l’animale da solo liberandolo da possibili oggetti taglienti o che possano causargli delle ferite nel caso entrasse in uno stato di panico.

- Non lasciarlo all’aperto per un possibile rischio fuga, involontario.

- Non lasciarlo sul balcone, potrebbe gettarsi nel vuoto.

- Non legarlo a una catena, potrebbe strangolarsi.

- Non lasciarlo sprovvisto di elementi identificativi, per poterlo poi rintracciare in caso di fuga.

- Non spostarlo dal suo angolo “sicuro”, il punto della casa in cui ha scelto di nascondersi.

- Non enfatizzare l’effetto dei botti attraverso dispositivi acustici.

- Non premiare ne rassicurare il tuo animale poiché il tuo comportamento non lo aiuterà causandogli probabilmente maggiore disagio.

Capodanno, la festa meno amata dai nostri amici a quattro zampe e tra tutti gli animali, i cani restano i più sensibili.

E’ necessario essere più sensibili e meno tolleranti se si vuole tentare di cambiare le mentalità di un Paese.

--------

Si riporta la guida ai comuni italiani che vietano i botti di Capodanno 2020 (da dove è anche possibile segnalare il proprio comune).

Questo post sul blog ti è stato utile?
Pubblicato in: Attualità

Gruppo di lavoro del team di Needfile uniti per la stesura di articoli.

Lascia un commento

Codice di sicurezza