Blog Menu

Ultimi post

Amarli è una scelta rispettarli è un dovere

733 Visualizzazioni 0 È piaciuto

Ogni anno nel periodo estivo si registrano le punte massime di abbandoni, più di 100.000 sono gli animali che vengono lasciati lungo le strade dai proprietari pur di non avere seccature quando la partenza per le vacanze è più importante dei propri amici a quattro zampe.

Purtroppo questo problema non riguarda solo i cani. Secondo le stime, ogni anno in Italia vengono abbandonati in media 80.000 gatti e 50.000 cani, più dell’80% dei quali rischia di morire per incidenti, stenti o maltrattamenti: statistiche che includerebbero anche conigli, pappagalli, iguane, tartarughe, serpenti vari, ma non si esita ad aprire le gabbie anche a scoiattoli, furetti e cavie, soggetti quindi tra i più insoliti e inaspettati anche se al primo posto restano i cani tra gli animali da compagnia. Questa triste realtà ha inizio quando si decide di fare un dono speciale per il compleanno o una festività, oppure a volte si cede all’entusiasmo di un momento: ed ecco arrivare in casa un animale! Presto, però, ci si rende conto che oltre a dare tantissimo, quel piccolo essere chiede tempo, cure e attenzioni. Così con la stessa facilità con cui è stato accolto può accadere che, il cane o il gatto o qualsiasi altra specie, venga messo alla porta. Gli animali hanno dei sentimenti, e per tale motivo, nel momento in cui si decide di adottarli, bisogna essere consapevoli delle responsabilità che comportano.

L’abbandono di animali che hanno appreso le abitudini della cattività è un reato punito per legge, con l’arresto fino a un anno o multe fino a 10.000 euro, penali previste per animali che non siano necessariamente cani o gatti. Non si tratta soltanto di un atto disumano ma di problema di particolare gravità. L'abbandono di un cane in autostrada può essere facilmente causa di incidenti stradali. La stessa pena è data a chiunque detenga animali in condizioni incompatibili con la loro natura ed è causa di gravi sofferenze.

Il comportamento da adottare sulle strade in caso di avvistamento di un animale in difficoltà è quello di contattare la Polizia di Stato al numero 113 o 800 253 608 (sezione avvistamento animali in pericolo). Un'emergenza sempre più diffusa e spesso invisibile agli occhi dei viaggiatori. Inoltre, per fare in modo che i responsabili siano puniti è necessario denunciare quanto accaduto, in carta libera senza avvocato, presso qualsiasi Procura della Repubblica o a un qualunque organo di autorità di pubblica sicurezza. Infine, un'altra triste circostanza è trovarsi di fronte ad animali abbandonati nelle automobili, specialmente nella stagione calda! Un atto grave e spesso lasciato impunito e da denunciare.

Come artefici, a noi la libera scelta di restare passivi o attivarci nella tutela degli animali.

Pubblicato in: Animali e Natura

Fashion blogger appassionata di moda e nuove tendenze, tratta principalmente tematiche attuali legate alla natura e viaggi. Sensibile ai problemi ambientali quanto le novità del momento, offre contenuti sempre aggiornati in particolare per tutto ciò che riguarda il mondo animale, al quale si sente fortemente legata.

Lascia un commento

Codice di sicurezza