Blog Menu

Ultimi post

  • La deumanizzazione dei pirati: Tra realtà  e mito
    La deumanizzazione dei pirati: Tra realtà  e mito
    696 Visualizzazioni È piaciuto

    Oggi, siamo abituati ad immaginare i pirati dell'età moderna come leggendari personaggi vestiti in modo sgargiante a bordo di navi traboccanti di bottini preziosi. Ma quanto c'è di vero in questa rappresentazione?

    Leggi di più
  • Il museo nell'era del digitale
    Il museo nell'era del digitale
    399 Visualizzazioni È piaciuto

    E' necessario interrogarsi sulla funzione di questi catalizzatori culturali e di come stiano evolvendo accanto a una società sempre più digitalizzata. Il volto del museo cambia adattandosi alle esigenze degli spettatori non più alla ricerca di un luogo dove conoscere passivamente la storia, ma in loco creare interazioni. Toccare con mano, esserne i protagonisti. I musei sono ponti che uniscono epoche, linguaggi e discipline ma oggi è necessario valorizzarli per mezzo di strumenti tecnologici...

    Leggi di più
  • La piramide alimentare come modello di vita
    La piramide alimentare come modello di vita
    1053 Visualizzazioni È piaciuto

    “L'uomo è ciò che mangia” (der Mensch ist was er isst) - sostenne Ludwig Feuerbach nel 1804, filosofo tedesco e ispiratore di Engels e Marx - un curioso gioco di parole dato dalla somiglianza tra “ist” (terza persona singolare del verso essere) e “isst” (terza persona singolare del verbo mangiare). Alla base una filosofia sostenuta dalla convinzione che per migliorare le condizioni spirituali di un popolo ? necessario anzitutto migliorare le condizioni materiali, un'unit?? inscindibile tra...

    Leggi di più
  • L'antroposofia come cammino di coscienza dell'uomo
    L'antroposofia come cammino di coscienza dell'uomo
    581 Visualizzazioni È piaciuto

    Rudolf Steiner visse in Germania nei primi anni del XX secolo pubblicando manuali sull'evoluzione della filosofia citando grandi interpreti come Goethe, Kant, Schopenauer, Einstein arrivando a delineare il proprio pensiero incentrato su una concezione monastica del mondo e fondata sulle scoperte scientifiche del tempo nel settore della genetica e biologia attraverso le quali confluirebbero elementi tratti dalla teosofia e del pensiero, concetti che per la prima volta egli introdusse...

    Leggi di più
  • La guerra che non finisce: La pace di Brest-Litovsk e le sue conseguenze in Europa orientale
    La guerra che non finisce: La pace di Brest-Litovsk e le sue conseguenze in Europa orientale
    1342 Visualizzazioni È piaciuto

    La Pace di Brest-Litovsk, stipulata il 3 marzo 1918 fra gli Imperi centrali e la Russia, segnerà l'uscita di quest'ultima dalla prima guerra mondiale. Firmata nella fortezza di Brest-Litovsk, quartier generale dello stato maggiore tedesco nel fronte orientale, la pace prevedeva condizioni drammatiche per la Russia, che diventava la prima nazione sconfitta della Grande Guerra.

    Leggi di più
  • La legge Basaglia e la chiusura delle istituzioni manicomiali
    La legge Basaglia e la chiusura delle istituzioni manicomiali
    810 Visualizzazioni È piaciuto

    1978 - 2018: ricorre quest'anno il quarantennale della legge 180, la cosiddetta legge Basaglia che sancì la chiusura delle istituzioni manicomiali e iniziò a determinare un nuovo modo di approcciarsi alla malattia mentale, sia per gli addetti ai lavori sia per coloro i quali direttamente avevano a che fare con persone affette da tale patologia, in primis, i familiari.

    Leggi di più
  • Le nevrosi di guerra nel primo conflitto mondiale
    Le nevrosi di guerra nel primo conflitto mondiale
    1056 Visualizzazioni È piaciuto

    La prima guerra mondiale ha lasciato dietro di sè una scia di vittime ignorate per decenni dai censimenti ufficiali e dalla memoria pubblica. Si tratta dei soldati ritornati a casa con gravi patologie psichiatriche dovute ai traumi bellici, di norma riassunte dalla letteratura medica sotto il nome di «nevrosi di guerra».

    Leggi di più
  • Il carcere - L'origine della privazione della libertà personale
    Il carcere - L'origine della privazione della libertà personale
    750 Visualizzazioni È piaciuto

    La reclusione diventa il principale strumento di sanzione in campo penale solo tra il 1700 e il 1800, prima il carcere non era visto come una vera e propria pena ma solo un metodo di difesa sociale basato su una semplice custodia dell'individuo.

    Leggi di più
  • L'agricoltura biodinamica alimenta il futuro
    L'agricoltura biodinamica alimenta il futuro
    333 Visualizzazioni È piaciuto

    Un seme contiene in sè più forza e potenza di quanta ne realizzerà la pianta ed in voi si trova un potenziale di spirito latente molto più grande di quanto possiate mai sospettare. L’agricoltura biodinamica venne introdotta dal dott. Rudolf Steiner (Donji Kraljevec 1861- Dornach, 1925) nei primi anni Venti del Novecento in Germania. Steiner filosofo, pedagogista, esoterista, artista e riformista austriaco fondò tale metodo denominandolo antroposofia – scienza dello spirito appunto – ponendo...

    Leggi di più
  • Un figlio per nemico. Gli affetti di Gaetano Salvemini alla prova dei fascismi
    Un figlio per nemico. Gli affetti di Gaetano Salvemini alla prova dei fascismi
    650 Visualizzazioni È piaciuto

    In Un figlio per nemico. Gli affetti di Gaetano Salvemini alla prova dei fascismi (Donzelli, 2018), Filomena Fantarella - assegnista di ricerca in Studi italianistici presso la Brown University di Providence, Rhode Island - punta i riflettori su una specifica vicenda della biografia di Gaetano Salvemini, il noto intellettuale antifascista. Si tratta del rapporto fra lo storico pugliese e Jean Luchaire, figlio della seconda moglie di Salvemini, Fernande Dauriac, e del primo marito di lei,...

    Leggi di più
  • 1938. Storia, racconto, memoria
    1938. Storia, racconto, memoria
    340 Visualizzazioni È piaciuto

    La memoria. Questa è la vera protagonista, a mio avviso, della nuova antologia di testi - 1938. Storia, racconto, memoria, Giuntina, 2018 - curata da Simon Levis Sullam, professore di Storia contemporanea all'Università Ca' Foscari di Venezia.

    Leggi di più
  • Il massaggio riflesso tra corpo e mente
    Il massaggio riflesso tra corpo e mente
    512 Visualizzazioni È piaciuto

    Lo stato di salute è definito dall'Organizzazione Mondiale della Sanità "uno stato di completo benessere fisico, psichico e sociale e non solo l'assenza di malattia o di debolezza".

    Leggi di più
  • Rivoluzione industriale: i sobborghi parigini dei Taccuini di Emile Zola
    Rivoluzione industriale: i sobborghi parigini dei Taccuini di Emile Zola
    813 Visualizzazioni È piaciuto

    La rivoluzione industriale è stata un avvenimento - o sarebbe meglio dire un processo - spartiacque nella storia europea e, attraverso l'egemonia esercitata da questa sul resto del mondo, globale. Oggi siamo spesso portati a vedere l'industrializzazione europea come un fatto storicamente inquadrato all'interno di una rigida linea cronologica, grazie alla quale possiamo affermare che in un tale momento ? iniziata, in un tal altro si è conclusa e da quel punto in poi si può acriticamente...

    Leggi di più
  • Visioni a quattro ruote
    Visioni a quattro ruote
    818 Visualizzazioni È piaciuto

    Vi siete mai domandati che fine faranno le automobili del domani? La questione è molto più complessa, non si basa solo sulla tipologia di carburante, ma se esistano o meno sufficienti risorse per produrla e utilizzarla.

    Leggi di più
  • Vespa icona planetaria
    Vespa icona planetaria
    1199 Visualizzazioni È piaciuto

    “Sembra una Vespa!” disse Enrico Piaggio quando vide nel suo ufficio l'MP6 presentato da Corradino D'Ascanio ingegnere aeronautico, spalla destra dell'imprenditore e considerato l'ideatore perfetto disinteressato alle mode e tendenze, lontano da preconcetti e grande intenditore di velivoli.

    Leggi di più
  • Psicosi da terrorismo: Pericolo reale e percepito
    Psicosi da terrorismo: Pericolo reale e percepito
    945 Visualizzazioni È piaciuto

    Quando si parla di terrorismo la prima cosa che ci viene da fare è scuotere la testa. Poi magari si aprono le braccia e si lasciano cadere mollemente sui fianchi con una chiara espressione d'impotente rassegnazione.

    Leggi di più
Showing 321 to 336 of 447 (28 Pages)